MANUMARA

MANUMARA

Manuela Maria Marazzani nasce a Torino nel 1963. In adolescenza con la famiglia si trasferisce in Zambia per alcuni anni : quest'esperienza lascia una traccia profonda nel suo sguardo e nella sua mente. Il viaggio, vissuto come conoscenza e apertura a nuovi concetti e culture diventa preponderante: soggiorna in India, Thailandia, Brasile. Poi, da sempre appassionata e naturalmente portata all'espressione artistica, approccia il vetro, frequentando dei corsi ma soprattutto inizia una ricerca sull'uso di questo materiale eletto come sua fonte di ispirazione.

La sperimentazione è incessante e motivo di entusiasmo. A Torino, città natale e amata, apre  il  suo atelier che le da grandi soddisfazioni. Ma il richiamo della Natura è forte e recentemente si trasferisce in campagna dove  ha il suo laboratorio artistico. Firma le sue creazioni con lo pseudonimo Manu Mara. Utilizza la vetrofusione con la quale crea piccole e grandi sculture (gioielli, lampadari,light-box, tende, piatti..) con accostamenti di colori improbabili o con trasparenze estreme. Realizza forme essenziali e spigolose  o  morbide e sinuose. Per quanto riguarda i gioielli, sebbene a volte  di grandi dimensioni,  per Manu Mara è indispensabilie la portabilità. Le montature sono perlopiù in argento, talora in oro, rame, ottone. Non disdegna il tessuto, la gomma, il legno, se il progetto lo richiede.  Fondamentale è il fatto che ogni oggetto che crea è pezzo unico. Le sue creazioni esprimono sè stessa, le sue evoluzioni e sfacettature. Ogni pezzo è prezioso grazie alla cura, originalità e  per la sua unicità oltre che all'utilizzo di vetri accostati a metalli preziosi. I suoi oggetti,  sono un inno alla Natura e alle emozioni, si rivolgono a persone originali, raffinate, ironiche. Nel suo percorso artistico ci sono molteplici mostre personali e collettive in Italia e all'estero, sflilate, collaborazioni con architetti, case di moda e di tessuti (Alphorria – Brasile, Mantero – Como), partecipazione a fiere. Consegue il diploma di operatore di vetrate artistiche e policrome e l'eccellenza artigiana. Viene selezionata tra i vincitori nel concorso internazionale sul gioiello in vetro indetto da Trieste contemporanea. Su Rai 3 per la trasmissione Masterpiece viene richiesta la presenza dei suoi gioielli per la scrittrice Tayle Selasi, per tutte le puntate.
Scrivono su di lei riviste e quotidiani (La repubblica, La Stampa, Libero, Panorama, Glamour, Elle , per citane alcuni), molte delle sue opere fanno parte di collezioni private.