PIER LUIGI PUSOLE

PIER LUIGI PUSOLE

Pierluigi Pusole è nato nel 1963 a Torino, dove vive e lavora.
Ha iniziato a esporre nel 1986 e da allora, partecipando a importanti rassegne collettive (Il Cangiante, 1987; Aperto 1990 alla Biennale di Venezia; Anni Novanta, 1991;
Dodici pittori italiani, 1995; Cambio di guardia, 1996; Ultime generazioni, 1996; Antologia, 1996), si è imposto come una delle voci più originali e mature della nuova pittura italiana, ora ironica ora lieve e smagata, eppure sempre impegnata in un confronto dialettico con i nuovi mezzi di produzione di immagini.

L'artista si concentra sulle forme naturali del paesaggio e le ricrea secondo modificazioni genetiche misteriose attuate nel gesto pittorico, sviluppando un sistema segnico nuovo che non si limita a una riflessione sull'esistente, ma pretende di giungere ad una riscrittura dei dati naturali. Dietro la leggerezza raffinata del suo stile si cela una sottile violenza sullo spettatore, come a disorientarlo confondendo i sui sensi, banalizzando le verità dell'esperienza, con una pittura liquida e sospesa in uno stato amniotico pre o post naturale, tra lo scenario metafisico e l'allucinazione di una realtà ignota......