SANDRA ENTERLINE

SANDRA ENTERLINE

Cresciuta nella Pennsylvania nordoccidentale, Sandra Enterline è stata ispirata dalle fabbriche abbandonate da quando era bambina. Le fabbriche nei suoi ricordi si innalzano in forme misteriose, molto simili a grandi cattedrali. Tuttavia, queste cattedrali dell'industria sono elementi immensi, grintosi e scuri, ma stranamente fragili, che si trovano nel lavoro di Enterline.
I gioielli scultorei di Enterline prendono vita su chi li indossa. I suoi pezzi incorporano gemme preziose e semipreziose, uova di quaglia, gusci di lumaca, insetti e fiale di oggetti trovati. L'intrigo di ogni pezzo risiede nella capacità del gioiello di rivelare e nascondere i tesori raccolti dalla terra.
Enterline è meglio conosciuta per la sua miriade di buchi fatti a mano, una firma dei suoi gioielli. Le infinite aperture che punteggiano i suoi pezzi ricordano punture di insetti precise su una foglia, e questa tecnica consente alla luce di passare attraverso, creando una superficie vibrante di luce e ombra. Mentre chi lo indossa si muove attraverso lo spazio, la dinamica in continua evoluzione tra interno ed esterno rivela la complessità del lavoro contemporaneo e senza tempo di Enterline.
Nata a Oil City, in Pennsylvania nel 1960, Sandra Enterline si è laureata in gioielleria e metalmeccanico presso il Rochester Institute of Technology, School for American Crafts nel 1980. Ha conseguito un BFA in Metalsmithing presso la Rhode Island School of Design. nel 1983. Oltre al suo lavoro in studio, Enterline tiene lezioni sul suo mestiere e conduce laboratori di lavorazione dei metalli. Dal 1991 al 1992 è stata visiting professor e visiting artist presso la School of the Museum of Fine Arts e il Massachusetts College of Art and Design, rispettivamente. Attualmente, tiene lezioni presso le università nella Bay Area di San Francisco, tra cui l'Academy of Art University e il California College of the Arts.
Il lavoro premiato di Enterline è stato presentato in mostre personali e collettive in tutto il mondo. Le sue numerose onorificenze includono due borse della National Endowment for the Arts (1988 e 1992); il premio Best in Show, Smithsonian Institution Craft Show (2016); il Gold Award, "Ornament Magazine, Excellence in Jewelry Winner", Smithsonian Institution Craft Show (2005); Vincitore del primo premio, "Crocker Kingsley 73rd Exhibition", a cura di Gladys Nilsson, Crocker Art Museum; e una nomination ai National Design Awards, Smithsonian, Cooper Hewitt, National Design Museum (2003).
 
I suoi pezzi sono presenti nelle collezioni di musei nazionali e internazionali, in particolare l'American Craft Museum, New York, NY; il Metropolitan Museum of Art, New York, NY; il Museum of Fine Arts, Boston, MA; la Galleria Renwick nel Museo Nazionale di Arte Americana allo Smithsonian Institution, Washington, D.C .; il Museo statale dell'Ermitage, San Pietroburgo, Russia; e la Seymour Rabinovich Collection nel Victoria & Albert Museum, Londra, Regno Unito.

http://sandraenterline.com


Bracciale composto da cinque elementi tridimensionali in argento e foglia d'oro con fori.